CHI SIAMO

Una favola sportiva iniziata nel 1988 e figlia, destino beffardo, di una decisione sbagliato.

<<L’esclusione di Peppe Santoro -dichiara- oggi Marcello Caliman, all’epoca Presidente del Basket Golfo- fu un errore, una decisione nefasta. Noi scomparimmo dopo una stagione. Lui in appena 4 anni, portò il Basket Formia fino alla B femminile ed alla C2 maschile, valorizzando, soprattutto, il talento di tanti e tante giovani. Non capimmo che la sua natura “divergente” ci avrebbe portato al successo. Senza dubbio è il rimpianto sportivo più grande della mia vita>>.

Soliti corsi e ricorsi storici, trent’anni dopo, stessa dinamica, una storia che si ripete, ma dalla delusione all’entusiasmo il passo è breve.

Pensai “non può essere un caso” e, credendo nella legge dell’attrazione, riparto da     , come nel 1988, ma con esperienza e competenze molto superiori.

Nel settembre 1988 la base di partenza erano due sole ragazzine dodicenni, Paola Pacifico ed Alessia Santoro, poi ci fu un attento lavoro di scouting che portò in      ben 250 bimbi minibasket e 120 ragazzi/e di giovanili, dei quali ben 14 risultarono di interesse del settore squadre nazionali giovanili.

Straordinario il palmares del sodalizio: 21 titoli interprovinciali giovanili femminili cui seguirono 21 podi regionali (14 argenti e 7 bronzi), 5 titoli interprovinciali maschili cui seguirono 5 podi (1 oro, 1 argento e 3 bronzi).

Ma è nel 1993 che comincia un ciclo di risultati importanti.

Il 3 gennaio 1993, la sedicenne Alessia Santoro realizza 122 punti in una gara seniores, stabilendo il primato del mondo (ancora imbattuto).

Nello stesso anno la femminile conquista la serie B mentre, sul versante maschile, viene acquisito il titolo di C2 maschile dal Basket Fondi, prestigioso palcoscenico per giovani talenti.

Andrea Pizzato viene ceduto in prestito alla Juve Caserta e nel febbraio 1994 viene insignito “uomo chiave della Serie A2” dalla rivista Super Basket.

Da allora una serie di indimenticabili risultati seguirono.

Nel 1995, Andrea Pizzato, convocato dalla Nazionale Militare Italiana ai Campionati Mondiali Militari negli USA, si laurea Campione del mondo.

Sempre nel 1995, Igino Camerota (classe 1981), convocato con la selezione Laziale del Settore Squadre Nazionali, conquista, da assoluto protagonista, il titolo italiano al Trofeo delle regioni “Decio Scuri”.

Nel 1996, Elio Scotto (classe 1982), é anch’egli convocato con la selezione Laziale del Settore Squadre Nazionali, ma, anche se sarà vice campione italiano, viene nominato dagli allenatori delle rappresentative regionali “Miglior giocatore del Decio Scuri”.

Poi, nell’1998. il dramma: una dissennata e politicizzata azione dell’Amministrazione Comunale, revoca l’utilizzo di tutti gli impianti formiani al Basket      .

Finisce un sogno: cessano le attività di minibasket e delle giovanili, la formazione di B Femminile si ritira alla 5^ giornata, il titolo di D ed i cartellini della maschile vengono ceduti gratuitamente al Basket Itri e, mentre Alessandra Boi e Daniela Pedrollo si allocano in Serie A femminile, per le altre ragazze è la fine di un sogno e l’abbandono.

Ma adesso è già futuro, l’inizio di un altro viagg     , ricco di sorrisi e gioia….sognando in grande!

Sede legale:

Via Cicerone, 12 

04023 FORMIA (LT)

© 2023 by

YO Sport Club

 Creato con Wix.com

Chiamaci:

+39 348 3571690

Palestra:

Liceo Classico

Via Julia - Formia

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now